Logo

FICE, presentati i dati di box office e presenze del cinema d’autore nel 2019

by / Commenti disabilitati su FICE, presentati i dati di box office e presenze del cinema d’autore nel 2019 / 2 View / 13 febbraio 2020

Oltre 20 milioni di presenze e 129 milioni di euro di box office. Sono questi i numeri del cinema d’autore per il 2019. I dati, forniti da Cinetel, sono stati presentati il 31 gennaio a Roma nel corso di una conferenza stampa organizzata dalla Fice – Federazione Italiana Cinema d’Essai e mettono in luce l’importanza di questa fetta di mercato che ha un’incidenza del 21,81% sulle presenze totali e del 21,33% sull’incasso complessivo.

La quota di mercato per il cinema d’autore rappresentata dall’Italia (incluse le coproduzioni) supera abbondantemente il 30% (32,59% per le presenze e 32,14% per gli incassi), mentre quella degli Stati Uniti si assesta al 52,16% (presenze) e al 53,39% (incassi). Nello specifico, i film italiani hanno incassato oltre 41,7 milioni di euro e fatto registrare 6,6 milioni di spettatori, quelli statunitensi 69,3 milioni di euro e 10,5 milioni di spettatori. Il film d’autore più visto nel 2019 è stato Joker (29,3 milioni di euro di incasso e 4,1 milioni di spettatori), quello italiano Pinocchio (11 milioni di incasso e 1,6 milioni di spettatori).

Nella conferenza stampa organizzata dalla FICE è stata inoltre presentata l’iniziativa Racconti Italiani, giunta alla V edizione, che seleziona i migliori documentari di nuova produzione che saranno proiettati nel corso del 2020 nelle sale associate della Fice. Gli otto film scelti sono: Cercando Valentina di Giancarlo Soldi, Marco Polo di Duccio Chiarini, Mother Fortress di Maria Luisa Forenza, Santa subito di Alessandro Piva, Scherza con i fanti di Gianfranco Pannone e Ambrogio Sparagna, Se c’è un aldilà sono fottuto di Simone Isola e Fausto Trombetta, Shelter – Addio all’Eden di Enrico Masi, Sono innamorato di Pippa Bacca di Simone Manetti.

Fonte: Eduesse